venerdì

Breve lettera dal deserto

Photobucket

(Immagine: Measant)


Il vento ha portato un fantasma salmastro. Ti ho riconosciuto in quel gusto pungente.

Le crepe che hanno fatto strada al fuoco. L’ardore che provoca e calma. La torcia che palpita tra fiamme brusche.
Tutto ti tradisce.

Il deserto prosegue invivibile. Gli sciacalli ululano alla tua magia di sabbia. I miraggi invidiano l’autenticità della tua bellezza.

Mi metto in cammino. Cerco una zona di pini, di menta, di acqua.
Lotto per scoprirti in un pugno di terra fertile.


Gilda Manso,
Breve carta desde el desierto


La poesia al di là dei versi della scrittrice e giornalista argentina Gilda Manso (testo tradotto dal suo blog El arcángel mirón)

2 commenti:

dante bertini ha detto...

bella traducción de un bello texto
felicitaciones

Stefano Valente ha detto...

Muchas gracias, Dante.

Pero nonguna traducción tiene el valor de ese texto en original...